CHI DICE MUFFA, DICE “DANNO”… 

SARÀ PROPRIO COSÌ?

 

Secondo una ricerca dell’Università di Dundee, apparsa sulla rivista Current Biology, sembrerebbe ci sia una correlazione tra batterie ricaricabili e muffa del pane!

Pare che la Neurospora crassa – la cosiddetta “muffa rossa del pane” appartenente ai funghi pluricellulari – trasformerebbe il manganese in materiali dalle proprietà elettrochimiche sorprendenti, rendendo le batterie ricaricabili molto più efficienti e soprattutto eco-sostenibili!

Il team di ricercatori scozzesi – capitanati dal microbiologo Geoffrey Gadd – incubando il microrganismo in un mezzo di coltura contenente urea e cloruro di manganese, ha scoperto una ramificazione dei filamenti del fungo ricoperta di minerali. 

Surriscaldando tali filamenti con un trattamento termico, si è ottenuto una miscela di biomassa carbonizzata e ossidi di manganese, la cui consistenza, ha sorpreso l’intero team.

Dimostrando, in confronto ad altri ossidi di manganese impiegati nelle batterie agli ioni di litio, una eccellente stabilità nei cicli di carica/scarica, mantenuta al 90% anche dopo i successivi cicli, circa 200.

 

 

 

 

Una ricerca sensazionale!

Il pane non smette mai di stupirci… 

…E siamo solo agli inizi!

hr_leafy_Ardy

 Il “Pane di Matrice…tradizione dal 1966!
https://www.ilpanedimatrice.com

pane_cappelli_aperto1

 

Condividi

...questa pagina con i tuoi amici