Il Pane di Matrice si racconta sulla Rivista “Gusto” inserto del quotidiano nazionale “il Giornale”.

 

<< Materie prime di eccellenza per dare vita a un prodotto di grande qualità che conserva il sapore di una volta, il profumo e la bontà delle vecchie tradizioni. La parola alla Dottoressa Ilaria Pece Web Marketer de Il Pane di Matrice >> 

di Antonella Romaniello  

 

È il 1966 quando Laurino Petrella, padre degli attuali soci Luigi, Angelo e Claudio, fonda il Panificio Petrella Laurino & C. che, grazie alla bontà e alla qualità dei prodotti, diventa presto una realtà di eccellenza riuscendo a farsi apprezzare in tutto il Molise e in tutta Italia.

Allora come oggi, l’azienda prosegue un costante lavoro di ricerca delle materie prime più pregiate senza però dimenticare la necessità di rinnovamento e di diversificazione che le ha permesso di rimanere attiva e in buona salute sul mercato.

A garanzia della genuinità e della qualità dei suoi prodotti, il panificio ha deciso di implementare un sistema di filiera corta certificata in tutti i suoi passaggi che consente quindi di seguire la nascita del prodotto dai campi fino alla tavola e di continuare a produrre il vero pane di una volta. Da ciò nasce il loro motto:

 

 

“ Il Pane è il primo alimento, sceglilo Buono”

 

Negli anni il panificio è cresciuto ma ha mantenuto intatti la passione e i metodi di lavorazione del passato.

«Oggi, come agli inizi, tutta la nostra produzione si concentra all’interno del piccolo paesino di Matrice, dove il grano duro di filiera Cappelli viene coltivato con amore e passione dagli agricoltori della zona – racconta Ilaria Pece. Una volta raccolto, il grano viene portato ad un mulino locale che, secondo un’antica tradizione di macina a pietra, trasforma i cereali mantenendone intatte le proprietà. La farina arriva infine a noi che panifichiamo con lievito rigorosamente naturale. È la commistione di tutte queste energie distinte che ci permette di continuare a produrre “Il Pane di Matrice” di filiera, buono, genuino e multipremiato».

Questo pane deve quindi il suo sapore unico anche al grano e al lievito utilizzati. 

«Quella del Cappelli è una varietà di farina di grano duro antica e pregiata che non ha subito alcun tipo di alterazione delle tecniche di manipolazione genetica. Si è dunque preservata inalterata nel tempo, a tutto vantaggio del sapore e del contenuto nutrizionale. Nei nostri impasti utilizziamo poi esclusivamente lievito naturale, il lievito madre, che si stima abbia più di 100 anni, tramandato di generazione in generazione e mantenuto in vita per mezzo di rinfreschi da moderne lievitatrici e mai contaminato con lievito chimico». 

Sono molti i vantaggi nutrizionali che derivano da una panificazione con lievito madre.  

«Questo lievito dona ai nostri prodotti una maggiore conservazione, un’alveolatura più fine e regolare, una maggiore digeribilità e soprattutto un sapore e un profumo a dir poco stupefacenti. Grazie alla lievitazione naturale inoltre anche le persone intolleranti ai lieviti potranno gustare questo prodotto che è consigliato anche a persone diabetiche». 

Il panificio, da sempre attento alla salute e alle esigenze dei consumatori, realizza inoltre prodotti alla canapa integrale, anch’essa molisana e macinata a pietra.  

«Il nostro pane, le freselle e i biscotti “Canapini” ricchi di fibre, omega 3, 6, 9, vitamine E, B1, B2, sali minerali, magnesio e potassio hanno dimostrato effetti benefici sulla salute quali l’abbassamento dei trigliceridi, del colesterolo ematico e della pressione sanguigna facendo riscontrare inoltre effetti positivi nella cura delle malattie degenerative del sistema immunitario e dell’apparato respiratorio».  

A garanzia della qualità dei suoi prodotti, l’azienda gode di diverse certificazioni.  

«Siamo da sempre attenti a offrire prodotti che siano qualitativamente ineccepibili e per questo eseguiamo continui e approfonditi controlli analitici sia sulle materie prime che sui prodotti finiti. Vigiliamo perché l’intero processo produttivo segua le norme dettate dalla comunità europea in termini di igiene e investiamo risorse affinché i nostri collaboratori siano costantemente aggiornati in materia alimentare». 

Cinquant’anni tesi al continuo miglioramento.  

«Abbiamo in progetto di aprirci a nuovi e più esigenti mercati e per farlo dobbiamo continuare a migliorarci e a investire ancora più risorse in quelli che sono i nostri punti di forza come il controllo e il monitoraggio di tutta la filiera. Inoltre stiamo lavorando allo sviluppo di nuovi prodotti, speriamo così di riuscire a portare su sempre più tavole i sapori e le tradizioni molisane».  

 

 

Le proprietà della farina di canapa

 

La farina di semi di canapa gode di importanti proprietà nutrizionali. «Dai nutrizionisti la farina di semi di canapa è considerata un “vaccino nutrizionale”, se introdotta nella dieta giornaliera rinforza e regola le risposte nei confronti delle aggressioni dell’ambiente – continua Ilaria Pece –. Le proteine della canapa forniscono uno spettro di amminoacidi funzionale e un valore nutrizionale superiori a quelli della soia, contribuiscono inoltre a una dieta completa e bilanciata, soprattutto per l’alimentazione vegetariana o vegana. La farina di semi di canapa è una risorsa naturale che aiuta a combattere ipercolesterolemia, dermatiti, psoriasi, artrosi, diabete e depressione».

  

 

covid19

 Quando la passione, l’impegno, i sacrifici e l’amore per i frutti della propria terra portano a grandi risultati.

 ______________________

  

Il Pane di Matrice, Bontà sulle vostre Tavole dal 1966.

 ANDRA’ TUTTO BENE!

 Facebook, Inc. Logo Icone Del Computer - Mostra La Galleria ...  “Il Pane di Matrice” – www.ilpanedimatrice.com E' nato l'account Instagram della Federazione Ciclistica Italiana

 

Condividi

...questa pagina con i tuoi amici